Cosa faccio

Ti aiuto ad affrontare le tue difficoltà

Hai bisogno di un aiuto? Sei nel posto giusto!

Da ormai molti anni mi rapporto con le persone parlando delle loro difficoltà. Come consulente ho avuto occasione di conoscere, e gestire quotidianamente diverse criticità, passaggi di vita, problematiche aziendali e difficoltà esistenziali. 

Come professionista della relazione di aiuto integro questo mio sapere derivato dall’esperienza con le strategie di aiuto proprie della pratica del Counseling. 

AIUTARE è un’ARTE FUNZIONALE alla costruzione di una solida responsabilità della persona nonché di giuste strategie di azione per far fronte alle sfide dell’esistenza. Aiutare non è solo la parola di conforto o  la pacca sulla spalla. Si tratta, invece, di una attività pratica con una metodologia e propria e di una professione riconosciuta dallo Stato in base alle Legge 4/2013. 

Quello che ti propongo durante le mie sessioni è quindi un approccio professionale all’aiuto, che ripone la sua preparazione negli insegnamenti e nel training della Scuola Superiore Internazionale di Counseling dell’ASPIC e degli standard internazionali IAC-EAC (European Association for Counseling) oltre che la mia pluriennale esperienza pratica sul campo.

Il mio Counseling utilizza un approccio plurale ed integrato, con elementi di filosofia esistenziale e i principi della Gestalt. 

Durante i miei interventi, se utili ed accettati dalla persona, propongo diverse applicazioni olistiche integrando sempre le sessioni in presenza e online con homeworks ed attività di approfondimento personalizzate per il cliente da svolgere a casa.  

Tutti i miei interventi si rivolgono a persone in perfetta salute e non producono alcun effetto collaterale. Essi hanno il preciso scopo di facilitare la conquista di un cambiamento della persona che possa essere duraturo nel tempo e in linea con i suoi bisogni. 

Il mio metodo si aggancia all’esperienza di vita del cliente e per questo si tratta di interventi studiati su misura in percorsi di durata definita. 

Non esiste lo standard in questo lavoro, ma solo percorsi “contenitori” a seconda che si tratti di lavorare con l’individuo, con la coppia, con i gruppi, in presenza e/o online: perché situazioni diverse, richiedono approcci e metodi di lavoro diversi.  

Raggiungeremo insieme una maggiore presa di consapevolezza che ti consentirà il tempo e il giusto spazio per esplorare, comprendere ed attivare le tue personali risorse per arrivare alla soluzione dei tuoi problemi. 

colloquio-counseling-individuale
online_therapy_640x427

Facciamo insieme un percorso di Crescita Personale

Lo scopo sarà quello di guardare avanti!

La reale efficacia e il buon esito per la persona di un intervento di aiuto si costruisce sempre a partire da almeno 3 PRESUPPOSTI FONDAMENTALI DELL’INTERVENTO DI COUNSELING:

  • La persona riconosce di avere un problema oppure di essere in un momento di difficoltà che non riesce a gestire autonomamente,
  • La persona e il Counselor devono focalizzare l’attenzione su un obiettivo specifico e misurabile. Non è utile, infatti, essere di aiuto in senso generale e su tutto!
  • La persona e il Counselor sono consapevoli di avere un tempo limitato per comprendere e affrontare il problema specifico, lavorandoci insieme in una relazione alla pari. Qualora il problema non fosse risolvibile in un tempo limitato e con gli strumenti d’aiuto la persona potrà essere indirizzato ad altro professionista sanitario. 

Per queste tre ragioni, faremo insieme un percorso efficace solo se ti impegnerai a seguirlo in modo attivo e partecipato, senza delegare la tua personale responsabilità ad altri. 

UN QUALSIASI CAMBIAMENTO RICHIEDE IMPEGNO! 

Tu possiedi tutte le qualità, i talenti e la responsabilità di cui hai bisogno!  

Sei pronto a cominciare?

Fai attenzione!

Da leggere prima di prendere in considerazione l'intervento di Counseling

Il Counseling si occupa di saluto-genesi e di benessere psico-fisico. Non si tratta di un percorso di cura di tipo sanitario orientato alla patogenesi e pertanto non è detraibile come spesa sanitaria dalla dichiarazione dei redditi. Il Counseling non sostituisce un consulto psicoterapeutico per la tutela e la cura della salute mentale. Qualora durante il percorso il counselor riscontrasse evidenti problematiche riconducibili ad una forma di disturbo o patogenesi in corso, sarà sua cura rinviare il cliente verso un professionista sanitario (psicologo, psicoanalista, psicoterapeuta, psichiatra) come specificato in tutti i Contratti di intervento. Ciascun percorso di Counseling corrisponde ad un contratto di prestazione a sé stante in termini di tempo, modalità, strumenti e costi.